Print this page

LOIRI PORTO SAN PAOLO: IL COMUNE DELLA SARDEGNA TRA MARE E TERRA

Loiri e Porto San Paolo sono due paesi del Nord Sardegna divenuti un unico comune nel 1979 staccandosi dopo molti anni dal comune di Tempio-Pausania, paese dell’entroterra gallurese.

Il territorio di Loiri Porto San Paolo è un’unione armonica di terra e mare, come si deduce dal nome dato al Comune Loiri nell’entroterra fertile e Porto San Paolo sul mare di Tavolara. Si estende per circa 120km ed è caratterizzato appunto da una peculiare dimensione unitaria tra la costa e le colline che si fondono rendendo il paesaggio del comune veramente unico.

Tutto il territorio comunale conta oggi 3500 residenti che si dividono tra le campagne di Loiri e le frazioni di Santa Giusta, Enas, Trudda, Montilittu, Azzanì, Zappallì e la zona costiera di Porto San Paolo. L'occupazione di queste aree ha origini lontane che partono dal neolitico passando per la civiltà nuragica fino ai romani. E’ tra il XVII e il XX secolo che invece inizia ad instaurarsi la civiltà dello stazzo, una comunità agropastorale che viveva in case padronali dislocate in tutta la campagna gallurese del comune.
Ed è proprio con la comunità dello stazzo che si sviluppa il territorio dell’entroterra e costiero come testimoniano anche i numerosi sentieri che dalle colline di Loiri scendono giù al mare di Porto San Paolo.

Questa continuità tra le due aree ha garantito fino ad oggi la conservazione di cultura, tradizioni e genuinità che è possibile conoscere e gustare dal mare fino alla campagna.
Diversi infatti sono gli stazzi ancora perfettamente conservati che si possono visitare cosi come gli agriturismo che conservano ancora la genuinità di un tempo nella preparazione di paste fresche, salumi, porcetti, dolci e quant’altro. Diverse inoltre le peculiarità paesaggistiche delle colline che compongono il territorio con una grande varietà di querce secolari, mirto, lecci, sugherete e macchia mediterranea.

Dalle colline al mare di Porto San Paolo

Porto San Paolo è esploso proprio negli ultimi anni come luogo di villeggiatura estiva insieme ad una grande crescita urbanistica e turistica. Il porto con posti barca e una navetta giornaliera per l’isola di Tavolara, le spiagge da Porto San Nicola a Porto Taverna, hotel, residence, ristoranti e i vari servizi per il turismo rendono Porto San Paolo oggi una meta turistica molto apprezzata (www.comune.loiriportosanpaolo.ot.it).

Da sottolineare infine che Porto San Paolo insieme a Olbia e San Teodoro condivide 15 mila ettari di mare e 40 Km di coste che formano l’Isola di Tavolara e le Isole minori di Molara, Molarotto, Drago, Piana, dei Cavalli. (www.amptavolara.com/home-page/)

Last modified onTuesday, 02 February 2016 11:05

Leave a comment